A testa alta Giovanni, giocatore, racconta la sua storia e scrive a difesa degli opeatori del settore.

“E’ la prima volta che scrivo ad un giornale. Voglio soltanto raccontare la mia esperienza di frequentatore di un’agenzia di scommesse nel bresciano. Ho una famiglia, che è il mio orgoglio, ed un lavoro che mi consente di vivere dignitosamente. In genere, alla fine della mia giornata lavorativa “passo” dalla mia agenzia di riferimento. E’ un piacevole posto di aggregazione sociale. Naturalmente, il principale argomento di discussione è il calcio, ma i discorsi si spostano anche verso altri argomenti, come la politica, la famiglia e tutti quelli che sono gli aspetti della vita di ognuno di noi. E’ una sorta di “caffè dello sport” e gli sfottò sono all’ordine del giorno. Non ho mai visto litigare nessuno. La stessa visione collettiva della partita (molti di noi non hanno Sky) rappresenta un’occasione di socializzazione. La cosa che più mi colpisce però, è che è un luogo che ha un intero mondo racchiuso al suo interno. L’agenzia, infatti, è frequentata da persone di tutte le nazionalità, credo religioso ed estrazione sociale. Si sta insieme anche solo per mezz’ora o per la durata di una partita di Champions. La scommessa per molti di noi è associata allo stare insieme. E’ come il caffè nelle partite di briscola, tressette o scopone nei bar di una volta. Non capisco proprio perché viene demonizzata o associata ad un “postaccio”. Ci tengo a sottolineare che frequentare un’agenzia di scommesse non significa avere una patologia o sottrarre soldi alla propria economia familiare. Diciamo che l’agenzia è la sala giochi di una volta, dove tra una partita e l’altra, si vive la socialità e si stringono bellissime amicizie. Spero vivamente che il mio punto di ritrovo possa riaprire al più presto”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome