A testa alta Paolo scrive a sostegno degli operatori del gioco legale.

“Avete tutta la mia incondizionata solidarietà. È ingiustificato e incomprensibile questo blocco che il governo Conte esercita sulla vostra categoria di lavoratori professionisti del settore. Anche il calcio subisce la stessa sorte, quando in Germania (non su Marte) il campionato è ripartito. Siamo in cattive mani, stanno distruggendo l’Italia”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome