A testa alta Claudio, giocatore, attacca la politica italiana.

“Io ho quasi 60 anni, non so quanti soldi ho giocato, volevo solo ricordare che quando il monteprimi del Totocalcio arrivava a circa 30 milioni di lire altrettanti andavano al Coni e allo Stato. Gli stadi dei vari sport dovrebbero essere perfetti. Ma come allora anche adesso ‘ingrassano’ solo i politici e i loro amici. Purtroppo a volte mi vergogno di essere italiano”.

SE HAI DA DIRE QUALCOSA ANCHE TU, VUOI RACCONTARE LA TUA STORIA DI LAVORATORE DEL GIOCO LEGALE, INVIA UNA EMAIL A [email protected]

o un messaggio via facebook alla pagina Jamma-Il quotidiano del Gioco

Ricordati di indicare il tuo nome