“Libri per gioco” è il titolo del progetto presentato a Leinì (TO) contro la ludopatia. Un progetto grazie al quale il Comune riceverà quasi 24mila euro dall’Asl TO3, grazie ai fondi regionali del piano “Gioco d’azzardo patologico, un concorso di idee per le Amministrazioni comunali per iniziative di contrasto alla ludopatia”.

Sono previste agevolazioni Tari fino al 50% per un periodo di 36 mesi per i commercianti che rinuncino alla vendita di prodotti con vincite in denaro. Il Comune inoltre sosterrà la trasformazione degli spazi dedicati al gioco, per gli esercizi che disinstalleranno le slot machines, trasformandoli in luoghi di incontro e bookcrossing consentendo agli esercenti di reinventare l’attività.

Previste anche attività di promozione culturale rivolte sia ai ragazzi della scuola media, in un’ottica di prevenzione, sia alla cittadinanza per informare sui rischi connessi alla dipendenza dal gioco d’azzardo.