La seconda onlus a vincere l’edizione 2022 di Share 4 Good è l’associazione toscana Riaccendi il Sorriso con il progetto “Sconnessi in salute”, avviato per sensibilizzare sull’abuso delle tecnologie in età giovanile

Snaitech ha rinnovato per il secondo anno consecutivo Share 4 Good, l’innovativo progetto finalizzato a rendere tutti i dipendenti protagonisti del percorso di Corporate Social Responsibility avviato dall’azienda.  In virtù del grande successo riscosso nel corso della prima edizione del 2021, l’azienda ha deciso di proseguire con il progetto che consente ai dipendenti di segnalare un’iniziativa che ritengono particolarmente interessante e meritevole di un sostegnoda parte di iZilove Foundation, l’ente del Gruppo dedicato alle good causes.  

Tra i quattro vincitori di quest’anno – che riceveranno un finanziamento da parte di iZilove Foundation, quest’anno raddoppiato rispetto al 2021 – figura anche l’Associazione Riaccendi il Sorriso, organizzazione no-profit toscana che promuove attività scientifiche culturali e ricreative di carattere educativo e pedagogico. 

In particolare, iZilove Foundation andrà a finanziare il progetto dell’associazione “Sconnessi in salute”, nato con la finalità di sensibilizzare ed informare in merito ai rischi legati all’uso scorretto o all’abuso delle tecnologie in età adolescenziale e durante la fase dello sviluppo dei bambini. Il progetto – sostenuto dalla Regione Toscana e dal CONI regionale, con la partecipazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale IX di Lucca e Massa Carrara e la Federazione Italiana Medici Pediatri – si pone come obiettivo quello di creare una maggiore consapevolezza relativamente alla tematica dei dispositivi digitali. Gli effetti di un uso scorretto dei devices da parte di ragazzi in età pediatrica e adolescenziale sono purtroppo già evidenti – dalla perdita di sonno ai problemi fisici legati alla vista o ai muscoli come collo e spalle – e rappresentano un problema di carattere sociale e medico-sanitario di estrema attualità. 

Per far fronte a questo problema, l’Associazione Riaccendi il Sorriso ha avviato delle campagne di sensibilizzazione e informazione all’interno degli istituti e delle scuole con proposte formative per docenti e operatori. Tra gli strumenti previsti per disincentivare il ricorso eccessivo ai dispositivi, rientra anche la promozione dell’attività sportiva, punto in comune con Snaitech, che – nella pratica sportiva e in tutti i valori ad essa legati (dall’inclusione alla passione fino al lavoro di squadra) – identifica uno dei propri pilastri fondanti.  

Su questo terreno comune – rappresentato non solo dallo sport ma anche dalla condivisa attenzione nei confronti dei più giovani e del loro futuro – si costruirà una bellissima partnership, che saprà certamente arricchire entrambe le realtà.  

Articolo precedenteENADA 2023, Esports Business Days cambia veste e diventa ESPO GAME
Articolo successivoAssemblea 2022 Fipe-Confcommercio: ristorazione e pubblici esercizi, a rischio 30mila imprese e 130mila posti di lavoro