Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Cavalli giovani ma già nell’elite, pubblico in tribuna e nei viali dell’ippodromo, buona musica, gastronomia e… Babbo Natale che apparirà a bordo di una carrozza storica: una festa di Sant’Ambrogio tutta da vivere, mercoledì 7 dicembre, a La Maura, in occasione del Gran Criterium, appuntamento di prestigio che chiude il calendario dei Gran Premi di trotto.

Ippica e non solo, secondo il format del Gruppo SNAI, che quest’anno ha già aperto alla città le porte di San Siro Galoppo, con grandi eventi, spettacoli, mercatini, street food e svaghi per famiglie e bambini. Iniziative che hanno rilanciato l’ippica e portato nello storico ippodromo oltre 100 mila persone da marzo a dicembre.

«Il concetto base è quello di integrazione – dice Stefano Marzullo, amministratore delegato della società Trenno, che gestisce gli ippodromi del Gruppo SNAI presso il Mipaaf- Vogliamo cioè fare in modo che la vita cittadina entri sempre di più nei luoghi dell’ippica, con attività di intrattenimento e divertimento. Con San Siro Galoppo abbiamo già ottenuto conferme importanti, ora tocca al più giovane impianto de La Maura, per il quale questa festa di Sant’Ambrogio sarà una sorta di debutto».

Cancelli aperti dalle 10,30, l’inizio delle corse è previsto per le 12,00. Nei pressi della pista aleggeranno le note variopinte dei Musicanti di San Crispino, marching band di ottoni, percussioni e chitarre, nel cui repertorio trovano posto brani popolari e sonorità balcaniche, ma anche pezzi di venatura reggae e ska.

Accompagnato da elfi in costume, improvvisamente apparirà Babbo Natale per incontrare i bambini. Riceverà le loro letterine e darà a ognuno un piccolo dono. Atmosfera natalizia anche nello spazio dedicato ai più piccoli, con un grande albero gonfiabile, musica, trucco bimbi, tatuaggi, tutto in versione Christmas.

Quanto ai più grandi, c’è un brivido anche per loro: il giro di pista in sulky (gratuito), per provare le sensazioni di una vera gara di trotto. Non mancherà il picchetto d’onore della Polizia locale di Milano e le varie proposte di street food per i più golosi .

I buongustai ippici, invece, apprezzeranno il livello qualitativo del Gran Criterium, corsa clou della giornata. I dodici cavalli al via hanno guadagnato la partecipazione classificandosi nei primi tre posti dei criteria di Roma, Torino, Treviso e Napoli. La corsa è riservata ai trottatori di due anni, che proprio nell’occasione sosterranno il primo “esame” importante della loro carriera. Per chi è attento all’etichetta: il “colour touch” della giornata è l’azzurro.

Commenta su Facebook