Print Friendly, PDF & Email

Combattere i pregiudizi nel mondo del calcio e promuovere i valori positivi dello sport: è questa la mission di Sisal Matchpoint che, a tale scopo, aggiunge un ulteriore tassello al progetto “We All Football” con la sponsorizzazione del Brescia Calcio Femminile, squadra che milita nel campionato italiano femminile di Serie A dalla stagione 2009/2010.

L’accordo garantirà la visibilità del brand Sisal Matchpoint allo stadio delle Leonesse, sul sito web e sui social network della squadra, che è la più seguita nel panorama social del calcio al femminile. Le giocatrici saranno coinvolte direttamente, pronte a dimostrare che il calcio non è solo un affare da uomini. La sponsorizzazione rientra nell’ambito del progetto We All Football che Sisal Matchpoint ha lanciato insieme alla As Roma lo scorso dicembre e che mette in scena l’inusuale e divertente sfida a suon di pronostici tra l’universo maschile e quello femminile, per dimostrare che la passione e la competenza non sono una questione di genere.

Massimo Temperelli, Responsabile Business Betting del gruppo Sisal, commenta così l’iniziativa di sostenere il Brescia Calcio Femminile: “Campionesse d’Italia in carica e vincitrici delle ultime due edizioni di Coppa Italia e Supercoppa Italiana, le calciatrici del Brescia sono una testimonianza del potenziale che il movimento del calcio femminile possiede e rispecchiano in pieno la filosofia di We All Football, ovvero smentire i pregiudizi che accompagnano ingiustamente il calcio al femminile. Oltre il 55% delle donne si interessa di calcio e segue il campionato, i tabù che le vedono ai margini del calcio sono dunque assolutamente infondati. Abbiamo deciso di raccogliere questa sfida dandoci l’obiettivo di superare i preconcetti sulle competenze calcistiche delle donne e la sponsorizzazione al Brescia Calcio femminile fa parte di questo progetto, che si arricchirà anche di altri momenti che sveleremo più in là.”

Il Presidente del Brescia Calcio Femminile, Giuseppe Cesari, accoglie con entusiasmo la partnership con Sisal Matchpoint: “Siamo felici di dare vita a questa nuova collaborazione con Sisal Matchpoint, il fatto che un’azienda importante come Sisal abbia deciso di legarsi al Brescia Calcio Femminile è una gratifica al lavoro sin qui svolto, sia a livello nazionale che europeo, e una conferma del potenziale che il movimento del calcio femminile possiede. Accendere i riflettori su questa realtà da parte di una importate società come Sisal Matchpoint darà un ulteriore impulso al nostro movimento e contribuirà anche ad abbattere i pregiudizi che accompagnano ingiustamente il calcio femminile”.

Il Presidente fa il punto sulla situazione del calcio femminile in Italia: “Il movimento del calcio femminile in Italia nell’ultimo quinquennio ha visto un incremento esponenziale sia a livello di tesseramenti che di richiamo del pubblico negli stadi, oltre ad essere stato preso in considerazione da importanti canali televisivi, che danno sempre più spazio nei loro palinsesti al calcio femminile. Il gap da colmare con l’Europa e gli altri paesi è ancora notevole, ma si spera che grazie all’intervento della FIGC – che ha invitato le squadre professionistiche maschili ad avere anche un settore femminile nel proprio organico – e all’eccellente lavoro di alcune società tra le quali noi come Brescia Calcio Femminile, senza peccare di orgoglio, ci sentiamo parte e promotori, questo gap venga presto diminuito”.

Commenta su Facebook