La società di scommesse conferma di essere stata duramente colpita dalla pandemia, dalla  chiusura temporanea dei suoi negozi e dalla cancellazione di massa di eventi sportivi. La riapresa dal 15 giugno scorso.

William Hill ha presentato oggi i risultati del secondo trimestre 2020, confermando che i suoi negozi di scommesse rimangono “popolari” tra i clienti e sono incoraggiati dai livelli di crescita nelle ultime settimane.

“Il commercio è andato bene dopo la ripresa dello sport tradizionale e la riapertura dei nostri negozi nel Regno Unito e siamo incoraggiati dalle prime indicazioni”, riferisce oggi un portavoce.

La società ha affermato che anche il suo segmento online sta godendo di “buoni progressi” ,  con una crescita del 17%. Maggiore negli Stati Uniti hal 29%.

L’amministratore delegato Ulrik Bengtsson ha dichiarato: ‘Sono lieto della performance di William Hill in questi tempi straordinari. Il nostro team è stato straordinario, sostenendosi a vicenda e con i nostri clienti durante la pandemia, e vorrei ringraziarli per i loro continui sforzi.

“Lo schema di base ha fornito un sostegno tempestivo e ha consentito di tutelare i posti di lavoro dei nostri 7.000 colleghi nel Regno Unito. Pertanto, data la forza del nostro recupero dopo il blocco, abbiamo deciso di rimborsare allo Stato i fondi di riserva. “

La società potrebbe chiudere 119 sala scomemsse nel Regno Unito, ma circa 300 dipendenti verrebbero spostati su altre posizioni.

La società fa sapere che continuirà ad investire sul livello di servizio al cliente.

William Hill intende vincere con il cliente sul prodotto. “Vogliamo essere l’operatore prescelto, quello che i clienti pensano prima di tutto quando effettuano una scommessa o giocano. Siamo concentrati sulla fornitura di un prodotto di prima classe, una esperienza soddisfacente per i nostri clienti, sia online che offline, garantendo allo stesso tempo di poter giocare in modo responsabile. Durante il periodo abbiamo accelerato lo sviluppo del nostro stack tecnologico, avviato il passaggio a un’infrastruttura basata su cloud e lanciato una serie di miglioramenti del prodotto che sono stati ben accolti.  Abbiamo implementato un nuovo front-end sportsbook in Italia e notevolmente migliorato la nostra proposta di gioco in Spagna su Williamhill.es e con il lancio di Mr Green” .