Paola Bausano lascia definitivamente Goldbet dopo oltre cinque anni di collaborazione.

Si chiude la collaborazione tra Paola Bausano e l’operatore di scommesse. La manager di origini campane ha ricoperto prima l’incarico di Executive Managing Director e, successivamente, quello di amministratore delegato di Goldbet.

Dopo oltre un anno dall’acquisizione da parte di Gament arriva ufficialmente il cambio al vertice del concessionario.

Per Bausano si aprono nuove prospettive professionali all’interno di Logispin, società che fa capo a Stefano Nesti, che nel 2009 è diventato azionista di minoranza di GB Invest Holding AG, società allora detentrice del 100% del Bookmaker austriaco GoldBet Sportwetten GmbH. Qualche mese dopo finalizza l’acquisto della totalità delle quote di GB Invest Holding e si trasferisce ad Innsbruck, nella sede principale del Gruppo. In Austria ha modo di contribuire in modo attivo alla crescita dell’azienda attuando politiche finalizzate all’internazionalizzazione del marchio e ristrutturando la componente interna della società.

L’esperienza di Logispin si articola in entrambi i settori del gaming online e offline, sviluppa prodotti per l’intera industria del gioco, sfruttando la comprovata esperienza nel settore e la conoscenza profonda del mercato nazionale e internazionale.

Nei giorni scorsi avevamo riferito dei nuovi ingressi in Gamenet di noti professionisti del settore del gioco.

Goldbet e il mercato delle scommesse

Goldbet è ad oggi uno dei maggiori operatori di scommesse in Italia.

Tra il 2018 e il 2019 il segmento di mercato che fa riferimento a Golbet è passato da € 822,5 milioni a 1.754,5 milioni di euro nell’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019. In particolare le scommesse sportive sono passate da € 586,0 milioni nel 2018 a € 1.071,1 milioni nel 2019 e tutte le altre da € 236,5 milioni nel 2018 a € 683,4 milioni nel 2019.

La percentuale di restituzioni in vincite è stata pari all’83,2% nel 2019 , rispetto all’ 82,1% nel 2018.