Print Friendly, PDF & Email

Novomatic UK ha confermato che Ian Shreeve, entrato a far parte di Bell-Fruit Games nel ruolo di Direttore vendite e marketing nel 2017, ha anche assunto la responsabilità della funzione vendite presso la consociata Astra Games. Il tutto fa parte di una razionalizzazione della struttura del senior management che vedrà il direttore delle finanze e delle risorse umane, Stephen Howlett, espandere il suo mandato per coprire entrambi i marchi. Gli accordi hanno effetto immediato.

Chris Butler, che è MD di Astra Games e Bell-Fruit Games oltre a essere un direttore di Novomatic UK, ritiene che gli sviluppi serviranno a migliorare l’efficienza e a fornire una forte  spinta alle vendite e al marketing. Ha dichiarato: “La nuova struttura è più adatta alle esigenze dell’industria di oggi. Le linee di reporting sono chiaramente definite e ci sono vantaggi significativi nel riunire la responsabilità delle vendite e del marketing sia per Astra che per Bell-Fruit. Ian ha una vasta conoscenza del settore dei giochi, facendo carriera nel settore con una varietà di ruoli diversi. Non c’è dubbio che il marchio Astra beneficerà della sua esperienza, la sua guida e la sua intuizione unica. Vorrei augurare a entrambi Ian e Stephen un successo nei loro nuovi ruoli”.

“Bell-Fruit e Astra sono due dei nomi più noti nel mondo dei giochi e sono davvero entusiasta di assumere questo ruolo nuovo e ampliato”, ha commentato Ian Shreeve. “Siamo in un punto molto importante del calendario del settore con ACOS, EAG e ICE che si svolgeranno tutti su un periodo di cinque mesi. Useremo le fiere come un’opportunità per mostrare i nostri contenuti di classe mondiale e per spiegare le nostre strategie al mercato. Sono un grande sostenitore dell’idea di chiedere ai clienti ciò che vogliono per poi fare del mio meglio per consegnarlo. Non vedo l’ora di lavorare con il grande team di Astra e di incontrare clienti attuali e nuovi al nostro stand presso ACOS, dove avremo il doppio della presenza che abbiamo avuto durante lo scorso anno”.

Commenta su Facebook