“Con la Milano San Siro Jumping Cup riportiamo la tradizione dell’equitazione a Milano con un evento importante a livello internazionale. 100 cavalieri, 200 cavalli, 11 nazioni nel nostro Ippodromo Snai di Milano, un grande evento di sport. Per noi è motivo di orgoglio”. Lo ha detto Fabio Schiavolin (nella foto), amministratore delegato di Snaitech ospite a Sportitalia.

“Stiamo operando una grandissima ristrutturazione a Milano con un investimento molto importante che porterà a riunire in un’unica arena il galoppo, il trotto e l’equitazione. Siamo convinti che un evento sportivo prodotto ai massimi livelli possa far tornare interesse verso queste discipline. Il nostro obiettivo è quello di far entrare e vivere al pubblico una struttura che può e deve ospitare eventi di ogni tipo”.