Mentre i fan attendono con impazienza il ritorno del baseball, FanDuel – l’azienda statunitense leader di mercato di Flutter Entertainment – e la Major League Baseball (MLB), hanno annunciato una partnership pluriennale che rende il suo sportsbook leader del settore un partner ufficiale per le scommesse sportive della MLB. FanDuel avrà il diritto di utilizzare il marchio ufficiale della MLB e le denominazioni delle categorie sia nei suoi prodotti, tra cui le scommesse sportive di FanDuel, le piattaforme Daily Fantasy e FanDuel Faceoff, sia nelle sue campagne di marketing. FanDuel collabora con la Major League Baseball come operatore di gioco autorizzato dalla lega dal 2019.

A partire da questa stagione, FanDuel avvicinerà le esperienze di visione e di scommessa dei tifosi come mai prima d’ora, trasmettendo in streaming la partita gratuita del giorno di MLB.TV sia attraverso l’app Sportsbook di FanDuel che sulla piattaforma OTT FanDuel+ (si applicano le restrizioni di blackout locali). L’azienda avrà inoltre il diritto di utilizzare gli highlights sia nei prodotti che come parte della programmazione originale su FanDuel TV. La partnership creerà anche nuove opportunità per MLB e FanDuel di collaborare su progetti per altri sponsor partner delle piattaforme FanDuel e MLB, nonché di lavorare insieme per portare ai consumatori nuove innovazioni nei prodotti di scommesse sportive per guidare un coinvolgimento più profondo dei fan.

“In qualità di uno dei principali siti di scommesse sportive in America, FanDuel è stato un leader del settore per quanto riguarda le opportunità innovative di coinvolgimento dei tifosi, ricordando loro l’importanza di farlo in modo responsabile – ha dichiarato Kenny Gersh, vicepresidente esecutivo della MLB, Media & Business Development -. Queste priorità chiave di coinvolgimento unico dei tifosi e di gioco responsabile sono in linea con il nostro obiettivo a livello di campionato e rendono FanDuel un partner naturale con cui collaborare come Official Sports Betting Partner”.

“Il tifoso di baseball è uno dei più impegnati in tutti gli sport, ed è per questo che siamo lieti di essere il nuovo partner per le scommesse sportive della Major League Baseball. Il nostro team è ansioso di presentare FanDuel nelle partite della MLB trasmesse a livello nazionale e di contribuire a migliorare la narrazione delle partite e a portare l’America’s Pastime direttamente nella nostra app mobile e nella piattaforma OTT per consentire ai fan di guardare e scommettere – ha dichiarato Christian Genetski, presidente del FanDuel Group -. Siamo anche molto entusiasti dell’opportunità di lavorare insieme alla MLB su nuove innovazioni dei prodotti di scommessa che daranno ai clienti l’opportunità di migliorare la loro esperienza su ogni campo da marzo a ottobre”.

FanDuel ritiene inoltre fondamentale essere in prima linea per quanto riguarda il gioco d’azzardo responsabile (RG) e il gioco più sicuro. FanDuel continuerà a impegnarsi in questo senso grazie alla partnership con la Major League Baseball. Nell’ambito di questo accordo, le due società intendono promuovere una maggiore sensibilizzazione sull’importanza del gioco d’azzardo responsabile. Per maggiori informazioni sul Gruppo FanDuel e sull’impegno per un gioco responsabile, visitare il sito https://www.fanduel.com/playwell.

La MLB si impegna a garantire che i tifosi che scelgono di scommettere abbiano anche gli strumenti e le risorse necessarie per scommettere in modo responsabile. Per questo motivo, la MLB è partner della campagna di servizio pubblico Have A Game Plan.® Bet Responsibly.™ dell’American Gaming Association (AGA), volta a educare i fan e ad ampliare gli sforzi della lega in materia di gioco responsabile. La MLB ha inoltre ampliato la sua collaborazione con il National Council on Problem Gambling (NCPG), di cui è Platinum Member e fa parte del Leadership Circle.

Per ulteriori informazioni, contattare [email protected].

Articolo precedenteMillionDay, dal 29 marzo stop temporaneo alle giocate in abbonamento
Articolo successivoIppica, La Pietra (Masaf) su rinuncia giornate di corse da parte di Milano: “Cercheremo di valutare azioni di compensazione”