International Technology Technology (IGT) ha annunciato le modifiche al suo Accordo sulle linee di credito revolving e al Contratto di finanziamento a termine.

Advertisement

“Siamo lieti di annunciare le modifiche al nostro accordo sulle linee di credito revolving e sul contratto di finanziamento a termine”, ha dichiarato Max Chiara, CFO di IGT. “Gli emendamenti ci offrono la flessibilità necessaria per affrontare l’incertezza a breve termine causata dalla pandemia di COVID-19 e dimostrare il forte sostegno che stiamo ricevendo dal nostro gruppo bancario”.

Tra l’altro, gli emendamenti includono quattro azioni chiave:

  • rinuncia ai patti che richiedono a IGT di mantenere un rapporto massimo tra debito netto totale ed EBITDA e un rapporto minimo tra EBITDA e costi di interessi netti dal trimestre fiscale che termina il 30 giugno 2020 fino al trimestre fiscale che termina il 30 giugno 2021;
  • obbligo per IGT a mantenere una liquidità minima di $ 500 milioni durante tali trimestri fiscali;
  • aumento del rapporto massimo tra l’indebitamento netto totale e l’EBITDA che IGT è tenuto a mantenere per i trimestri successivi;
  • blocco dei dividendi e i riacquisti di azioni fino al 30 giugno 2021 e consentire successivamente i dividendi e i riacquisti di azioni se il rapporto tra il debito netto totale e l’EBITDA è inferiore alle soglie specificate.

Le modifiche prevedono che dal 20 gennaio 2020 al 31 agosto 2021 , gli effetti collaterali rilevanti derivanti dalla pandemia di COVID-19 sono esclusi dalla definizione di “effetto avverso rilevante” ; cessazioni e sospensioni degli affari derivanti dalla pandemia di COVID-19 non costituiranno un evento di default ; e l’obbligo di IGT di concedere garanzie su garanzie aggiuntive è revocato a meno che i suoi rating del debito pubblico siano inferiori a BB- ​​o Ba3. Tutti gli emendamenti prevedono che fino al 31 agosto 2020 l’importo massimo annuo consentito per l’acquisizione sia ridotto a $ 100 milioni .