intralot logo
intralot logo
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Intralot ha predisposto piani per capitalizzare la recente sentenza della Corte Suprema negli Stati Uniti e aumentare la sua presenza sul territorio. Questo dopo aver pubblicato i risultati del primo trimestre 2018.

In questo periodo la raccolta è stata di 6,3 miliardi di euro a livello mondiale (-2% su base annua). La raccolta dell’Africa è cresciuta del 20,3%. Quella dell’Europa orientale dell’8,5% e quella del Sud America del 7,1%. Mentre l’Asia è diminuita del 6,9%, l’Europa occidentale del 2,2% e il Nord America dell’1%.

I ricavi nei tre mesi fino al 31 marzo sono ammontati a € 280,7 milioni ($ 328,1 milioni). In crescita del 4,3% rispetto ai € 269 milioni dello stesso periodo dell’anno scorso. I ricavi nel trimestre sono aumentano di 11,7 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Mentre i ricavi lordi da gioco sono aumentati del 2,5% a € 141,5 milioni.

Le scommesse sportive hanno contribuito ai ricavi per il 58,9% con una crescita del +11,9% su base annua. Seguite dal segmento Lotterie che contribuisce con il 29,7% al fatturato del Gruppo. I contratti tecnologici hanno rappresentato il 6,2% e le VLT il 2,8% del fatturato del Gruppo.

L’EBITDA da attività continuative nel primo trimestre 2018 ha raggiunto 42,6 milioni di euro. Registrando un incremento dell’1,9% (+ 0,8 milioni di euro) rispetto ai risultati dello stesso periodo dell’anno precedente.

Intralot ha inoltre rilevato che l’indebitamento lordo è aumentato da 669,5 milioni di euro a 751,6 milioni di euro. Mentre l’indebitamento netto è aumentato da 502,9 milioni di euro a 528,3 milioni di euro.

Antonios Kerastaris, amministratore delegato di Intralot, ha dichiarato: “I risultati del primo trimestre 2018 mostrano vendite più forti e una continua crescita nei mercati sviluppati. Riflettendo sforzi di sviluppo del mercato sempre più di successo e un aggiornamento della nostra offerta con prodotti e servizi di prossima generazione per la trasformazione digitale delle lotterie.

L’accento rimane sulla crescita in mercati come gli Stati Uniti dove il recente cambiamento del divieto federale sulle scommesse sportive crea enormi opportunità di business dall’aumento di un potenziale mercato di € 20 miliardi in termini GGR annuali, oltre a grandi prospettive in nuovi progetti di punta come la lotteria dello stato dell’Illinois”.
Commenta su Facebook