La Française des Jeux ha lanciato il conto alla rovescia per la sua privatizzazione, annunciando che l’Autorité des marchés financiers (AMF) ha approvato il suo documento di base, il primo passo formale verso la sua IPO del 7 novembre. 

“Con questo progetto di privatizzazione , si apre una nuova pagina nella storia della nostra azienda”, ha dichiarato Stéphane Pallez, CEO dell’operatore di giochi, detenuto per il 72% dallo Stato. “La nostra ambizione è quella di rafforzare la nostra posizione di principale operatore di lotterie e scommesse sportive in Francia e di diventare un leader internazionale”, afferma . 

Questa approvazione “costituisce il primo passo del progetto di privatizzazione di DFG attraverso una IPO sul mercato regolamentato di Euronext a Parigi. Il completamento finale di questa transazione è soggetto all’approvazione dell’AMF”, fa sapere il Gruppo.

Secondo le stime del Governo la privatizzazione dovrebbe portare maggiori entrate per circa un miliardo di euro.