gamenet
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Sarà un concorzio di banche formato da Credit Suisse, Banca Imi e Unicredit ad occuparsi della quotazione in Borsa di Gamenet Group.

Il fondo internazionale Trilantic Capital Partners Europe guidato da Vittorio Pignatti ha scelto le tre banche dopo l’annuncio della richiesta di ammissione alla quotazione sul mercato Mta.
L’Ipo consisterà nella cessione di parte delle quote azionarie in portafoglio ai soci di Tcp Lux Eurinvest sarl (con il 79,068%) e Intralot Italian Investments (con il 20%). Quest’ultima quota di minoranza era stata ottenuta da Intralot in cambio della cessione delle attività italiane.
Guidata dall’amministratore delegato Guglielmo Angelozzi, Gamenet ha chiuso il primo trimestre del 2017 con 155 milioni di euro di ricavi, 17,4 milioni di ebitda e un debito finanziario netto di 177,8 milioni.

Commenta su Facebook