Print Friendly

Continua “Facciamo girare la voce”, il tour informativo per la prevenzione del gioco minorile realizzato da Lottomatica attraverso la partnership consolidata con Moige (Movimento Italiano Genitori) e Fit (Federazione Italiana Tabaccai).

Il progetto, giunto alla 6° edizione, conferma l’impegno nel coinvolgimento della collettività per la diffusione del divieto di accesso al gioco con vincite in denaro per i minori. “Facciamo girare la voce” è una Campagna di sensibilizzazione – spiega Fabio Cairoli, Amministratore Delegato di Lottomatica – che rientra tra i capisaldi del nostro programma decennale di Gioco Responsabile. Da sei anni siamo impegnati insieme ai nostri partner storici in un lavoro quanto più capillare possibile, per diffondere e far conoscere sempre di più l’esistenza di un divieto che in Italia è stabilito in maniera netta da una legge. Per questo motivo quest’anno, insieme alla FIT e al Moige, abbiamo deciso di portare questa iniziativa direttamente all’interno delle tabaccherie, per cercare un contatto ancor più diretto con le persone.” Dopo aver coinvolto oltre 300mila persone con le campagne degli anni scorsi, l’obiettivo di questa edizione di “Facciamo girare la voce” è quello di raggiungere una sempre maggiore capillarità nel territorio: non più le grandi città ma i piccoli centri, coinvolgendo direttamente i rivenditori in quanto “attori chiave” di una relazione diretta con le persone. Partito martedì 2 maggio, con l’appuntamento di Aosta, il Tour abbraccerà infatti tutte le regioni italiane grazie alla presenza in ogni tappa di operatrici del Moige all’interno di 4 tabaccherie per favorire un confronto diretto con le persone. Informare, prevenire e sensibilizzare sono i tre capisaldi di un’iniziativa che in tre mesi, 2 gli appuntamenti settimanali, raggiungerà 20 città italiane.

In quest’ottica, l’attenzione rivolta da Fit e Moige nel diffondere la conoscenza del divieto diventa ancor più preziosa, come testimoniano le parole di Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Fit: “Siamo onorati del maggior coinvolgimento dei tabaccai in questa nuova edizione di “Facciamo girare la voce”. Soprattutto perché vogliamo che l’opinione pubblica divenga ancora più consapevole che quella delle tabaccherie è, a tutti gli effetti ed inequivocabilmente, la Rete legale dello Stato”. “Le nostre tabaccherie – prosegue Risso – sono continuamente sottoposte a verifica da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e noi tabaccai obbligati alla formazione per l’accesso alla professione. Siamo professionisti del gioco pubblico, e “Facciamo girare la voce” rappresenta un’ulteriore occasione per mostrare chiaramente agli italiani che quella dei tabaccai è una categoria responsabile, certificata e legale”.

Il ruolo delle famiglie, con l’invito ai genitori ad instaurare un dialogo costruttivo con i propri figli sulla normativa esistente, resta il cardine dell’attività del Moige: “I giochi con vincite in denaro non devono assolutamente riguardare i minori – spiega il Direttore generale Antonio Affinita – e dobbiamo necessariamente impedirne l’accesso ai nostri ragazzi sia nel mondo reale che virtuale. Con questa campagna ​vogliamo disseminare la conoscenza della legge ancora non sufficientemente compresa sul divieto di accesso ai giochi di fortuna per i minori di 18 anni e offrire ai genitori gli strumenti più idonei per affrontare il tema con i ​propri​ figli ​sviluppando un dialogo costruttivo per prevenire comportamenti vietati”.

La diciannovesima tappa del Tour è in programma a Reggio Calabria martedì 4 luglio. Di seguito i rivenditori interessati:

dalle ore 08.30 alle ore 10.30: Viale Calabria, 265 (referente Giuseppe Bagnato);

dalle ore 11.00 alle ore 13.00: Via Sbarre Centrali, 38 (referente Pasquale Pellicanò);

dalle ore 15.00 alle ore 17.00: Via C. Portanova Dir. Rausei, 118 (referente Natale Scappatura);

dalle ore 17.30 alle ore 19.30: Via Saverio Vollaro, 16 (referente Francesco Grillone).

Commenta su Facebook