Pubblicata in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie Regioni la Legge Regionale della Valle d’Aosta 24 dicembre 2018, n. 12 riguardante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione autonoma Valle d’Aosta/Vallee d’Aoste (Legge di stabilita’ regionale per il triennio 2019/2021). Modificazioni di leggi regionali”. Nel testo presenti anche misure riguardanti il settore del gioco.

In particolare all’Art. 5 “Altre disposizioni in materia di tributi regionali” si legge: “Nelle more della revisione organica della disciplina regionale in materia di prevenzione e di contrasto alla ludopatia, per il periodo di imposta in corso al 1° gennaio 2019 resta sospesa l’applicazione dell’art. 7, comma 1, lettera b), della legge regionale 15 giugno 2015, n. 14 (Disposizioni in materia di prevenzione, contrasto e trattamento della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico. Modificazioni alla legge regionale 29 marzo 2010, n. 11 (Politiche e iniziative regionali per la promozione della legalita’ e della sicurezza))”.

Per quanto riguarda invece l’Art. 7 si legge: “(Disposizioni in materia di imposta regionale sulle attività produttive) 1. La legge finanziaria regionale determina, a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 1° gennaio 2016: a) una riduzione dell’aliquota dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) a favore dei soggetti che conseguono il marchio di cui all’articolo 9; b) una maggiorazione dell’aliquota dell’IRAP per le sale da gioco e gli spazi per il gioco. 2. L’agevolazione di cui al comma 1, lettera a), opera nel rispetto della disciplina in materia di aiuti di Stato”.