Woman using a nasal spray
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) Per chi credeva di averle davvero sentite tutte ecco una nuova sorpresa in materai di gioco d’azzardo patologico.

Potrebbe infatti bastare uno spray spuzzato nella narice per dire addio alla dipendenza. I ricercatori finlandesi hanno annunciato infatti l’avvio di uno studio che mira a misurare l’efficacia di uno spray nasale contro il gioco d’azzardo patologico.

Lo spray contiene naloxone, un farmaco usato nel trattamento di emergenza di overdose da oppiacei che interviene sulla produzione di dopamina, un neurotrasmettitore legato al piacere giocare e che gioca un ruolo chiave sulla dipendenza.

“Giocare risponde ad un comportamento impulsivo (…) La necessità di giocare è immediata, ed è per questo che abbiamo cercato per un impatto rapido (…) come lo spray , ” ha detto al AFP Hannu Alho, Professore di tossicologia presso l’Istituto nazionale di salute e benessere di Helsinki.Ogni volontario può usare il suo spray per tre mesi. La metà di loro riceverà un placebo per confrontare i risultati.Secondo il ricercatore, questo è il primo studio nel suo genere. Gli scienziati avevano tentato in passato di usare una sostanza simile al naloxone, nelle pillole, ma il trattamento era inefficace perché aveva bisogno di almeno un’ora per avere effetto.I risultati dello studio dovrebbero essere noti entro un anno e mezzo.

Commenta su Facebook