Il capo della Gambling Commission britannica ha affermato che il rapporto, redatto dalla società di consulenza PwC , “non è coerente con il quadro dell’intelligence” e non distingue tra consumatori reali che utilizzano siti del mercato nero e bot o altri sistemi automatizzati.

Il parlamento inglese ha ricevuto una contro risposta al report sulle dimensioni del mercato del gioco illegale fornito dalle imprese . Ha detto che il rapporto dovrebbe essere trattato con cautela, aggiungendo che manca qualsiasi prova per dimostrare un aumento delle scommesse illecite.

“Sappiamo che gli operatori autorizzati e i loro organismi commerciali sono preoccupati per l’impatto del mercato illegale, ma le nostre stesse prove suggeriscono che l’impatto potrebbe essere esagerato”, ha detto.

McArthur ha detto che le preoccupazioni del mercato nero dovrebbero essere più moderate “nonostante … i rapporti di consulenti pagati dall’industria, e non dovrebbero distrarre dalla necessità di continuare a migliorare gli standard e rendere il gioco d’azzardo più sicuro nel mercato regolamentato”.

Tali critiche dirette da parte del regolatore sono un duro colpo per il gruppo di lobby , il Betting and Gaming Council (BGC), che ha ripetutamente fatto riferimento alla relazione per sostenere le sue argomentazioni contro regolamenti più severi.

Il governo sta prendendo in considerazione una serie di misure che potrebbero comportare la limitazione delle puntate sulle slot machine virtuali online e l’obbligo per dei casinò sul web a effettuare controlli approfonditi sull’accessibilità e le operazioni effettuate dai clienti.

McArthur ha respinto il suggerimento della BGC secondo cui tali misure potrebbero alimentare un’impennata nelle operazioni del mercato nero.

La deputata laburista Carolyn Harris, che presiede il gruppo dei parlamentari , ha dichiarato: “L’industria del gioco d’azzardo online parla della minaccia del mercato nero nel tentativo di resistere alla regolamentazione e proteggere i suoi profitti, ma cercando di dirottare il dibattito e produrre dossier di informazioni per promuovere i propri fini è una tattica incredibilmente trasparente e non sarà un motivo per mantenere gli standard “.