E’ ufficiale: da giovedì prossimo, fino al 2 dicembre, entrano in vigore le nuove restrizioni nel Regno Unito.

Il premier Johnson ha confermato le antecipazioni dei giorni scorsi. Pub, club, bar, centri ricreativi, sale bingo, piste da bowling e sale giochi saranno obbligate alla chiusura, così come i casinò e le sale scommesse scommesse. La situazione delle stazioni di servizio autostradali in questa fase non è chiara. Il blocco durerà fino al 2 dicembre, quando il Governo ‘cercherà di’ ritorno all’ attuale approccio a più livelli.

Gli operator lanciano un appello: servono aiuti concreti. “L’ultimo blocco è un altro pugno allo stomaco per un settore già in ginocchio. Le imprese fornitrici delle macchine da divertimento, che non hanno avuto alcun supporto aggiuntivo, sono vicine al fallimento. Il governo deve ridurre l’IVA  ed estendere gli sgravi tariffari per il 2021/22 ora o moltissimi posti di lavoro andranno persi”, hanno detto.