A partire da oggi non si vedranno più pubblicità ai servizi di gioco d’azzardo alla televisione inglese. E’ la regola che si sono dati gli operatori di scommesse britannici.

Il divieto di pubblicità sul gioco d’azzardo durante gli sport televisivi entrerà in vigore a partire da oggi nel Regno Unito. Tutte le pubblicità di giochi d’azzardo in TV saranno vietate nel Regno Unito durante gli sport dal vivo e a partire da cinque minuti prima dell’evento e nei  cinque minuti successivi alla conclusione.

Le novità arriva dopo che il gruppo industriale per il gioco responsabile  ha modificato il proprio codice di auto regolamentazione pubblicitaria. L’IGRG ha deciso di escogitare questa soluzione dopo le numerose critiche per la molta pubblicità sul gioco d’azzardo sulle TV nel Regno Unito durante la Coppa del Mondo FIFA che si è svolta in Russia nel 2018.

Il nuovo codice esclude i programmi di corse di cavalli e di cani . Vale anche per lapubblicità degli spettacoli e delle repliche.

L’amministratore delegato della Remote Gambling Association Wes Himes ha dichiarato:

“Abbiamo riconosciuto le preoccupazioni sollevate in vari settori, in particolare dopo la Coppa del Mondo. L’industria ha adottato un approccio proattivo per affrontare il problema con un codice di autoregolamentazione. ”

Himes ha aggiunto che condurranno uno studio per valutare il divieto. “Ciò non ci impedisce di guardare ad altre aree della pubblicità come sponsorizzazioni, pubblicità online e così via, come parte del nostro approccio globale al gioco responsabile. Cercheremo di fare di più, in particolare per quanto riguarda la pubblicità digitale per includere le tante anomalie sulle piattaforme dei social media, ad esempio, per garantire che la pubblicità non vada ai minori di 18 anni o alle persone vulnerabili. ”

 

Commenta su Facebook