Print Friendly

(Jamma) L’assessore alla Salute della Provincia autonoma di Trento ha riferito, rispondendo ad un’interrogazione del consigliere Nerio Giovanazzi, che il 2016 è stato l’anno record per quanto riguarda le entrate derivanti dal gioco. Entrate che per i 9 decimi rimangono nlle casse provinciali. La cifra totale ammonta a 50 milioni di euro, aumentata del 20% rispetto all’anno precedente.

Per quanto riguarda i soldi realmente giocati il calcolo è solamente indiretto: il servizio provinciale Entrate, Finanza e Credito non dispone in realtà dei dati effettivi sulla raccolta che deriva dal gioco d’azzardo. Altre statistiche su questo fronte indicano una spesa di circa 1,1 miliardi di euro all’anno per l’intero Trentino Alto Adige.

Commenta su Facebook