trentino
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Il consiglio regionale del Trentino Alto Adige ha approvato una mozione che impegna Parlamento e governo ad attivare “forme di tutela efficaci per prevenire il gioco d’azzardo patologico”.

La proposta suggeriva di determinare attraverso l’utilizzo della tessera sanitaria l’importo massimo giocabile, in relazione al reddito individuale di ogni singolo utente e l’eventuale esclusione dal gioco dei soggetti che percepiscono sussidi sociali o che siano in cura presso strutture sanitarie pubbliche per patologie correlate al gioco d’azzardo.

La mozione è stata emendata su proposta del presidente, Arno Kompatscher, con la richiesta al governo di “verificare la possibilità di utilizzare la tessera sanitaria come strumento per identificare la cifra massima che si può giocare”. Così modificato, il voto è stato approvato con 43 voti a favore e 5 astensioni.

Commenta su Facebook