Carabinieri e polizia locale hanno preparato un’incursione in un bar di Mottella (MN) dove è stata rinvenuta una sala slot abusiva, mai autorizzata dal Questore. Il titolare aveva adottato uno stratagemma per aggirare i controlli: un impianto elettrico guidato da telecomando per spegnere in simultanea le cinque slot machine della sala giochi. E’ stato quindi emesso un provvedimento di sospensione della licenza per quindici giorni.

Il locale, sigillato il 10 luglio, era già stato chiuso per cinque giorni a novembre, a seguito di una violazione relativa alle slot. Alla prossima inadempienza scatterà, come prevede la norma, la revoca definitiva della licenza.

Nel corso del controllo – si legge sulla Gazzetta di Mantova – sono state riscontrate varie violazioni, alcune amministrative e altre che potrebbero sfociare nel penale. È scattato anche un verbale di tremila euro. Le slot sono sotto sequestro. Al termine dei quindici giorni, alla riapertura del bar, la sala giochi resterà chiusa, almeno fino a un’eventuale autorizzazione della questura.