Oggi, a Pozzuoli (NA), la locale Compagnia Carabinieri ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura di custodia cautelare in carcere – emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia – nei confronti di un uomo gravemente indiziato di plurimi episodi di tentata estorsione, aggravati dal metodo mafioso, commessi nei confronti del titolare di un centro scommesse situato nel Comune campano.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Sezione Operativa di Pozzuoli, ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato, già condannato in via definitiva per associazione di tipo mafioso poiché appartenente al clan di camorra “Longobardi – Beneduce”.