Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – Bruxelles, 27 Giu – Un sistema di identificazione per le slot come per i distributori di sigarette, stop alla pubblicità del gioco sulla Rai ed intervenire sulle gare d’appalto delle sale gioco. Sono le proposte di David Sassoli, eurodeputato Pd e vice presidente del Parlamento europeo, avanzate per contrastare il gioco d’azzardo illegale in occasione della tavola rotonda ‘L’azzardo non è un gioco’ organizzata all’Europarlamento di Bruxelles.

Filippo Torrigiani, consulente della commissione parlamentare antimafia, si è detto favorevole all’identificazione dei giocatori “per evitare la partecipazione di minorenni e fare da apripista ad altri modelli europei”.

Secondo Antonio Manfredi dell’Ufficio di polizia europeo Europol è “meglio utilizzare un bancomat invece che tesserata unitaria con obbligo per la banca di informare polizia per transazioni sospette”. (Alessio Pisanò, JAMMA)

Commenta su Facebook