Tramite una determinazione direttoriale a firma del direttore generale di Adm, Marcello Minenna (nella foto) viene comunicato che “il termine di pagamento di quanto dovuto dai concessionari a titolo di 0,5 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere relativo al periodo 20 maggio 2020 – 31 agosto 2020, scadente, ai sensi dell’art.4 della determinazione direttoriale R.U. n.307276 del giorno 8 settembre 2020, il 30 novembre 2020 è differito al 10 dicembre 2020”.

Si legge: “Tenuto conto che, in forza di quanto previsto dalla menzionata determinazione
esecutiva della norma primaria, il termine per il primo versamento (riferito al periodo 20
maggio 2020 – 31 agosto 2020) di quanto dovuto a titolo di 0,5 per cento del totale della
raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere, scade il 30 novembre 2020; preso atto che, ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, con
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020, è stata disposta, tra
l’altro, la sospensione delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; preso atto che, sempre ai fini del contenimento della diffusione del virus COVID-19, con
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020, sono state sospese le
attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali
adibiti ad attività differente; atteso che la sospensione dell’attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, peraltro reiterata nel corso dell’anno, ha avuto effetti sul regolare andamento della raccolta delle scommesse, provocando difficoltà agli operatori del settore; valutato, pertanto, che la totale sospensione della raccolta delle scommesse in rete fisica renda opportuno differire il termine di pagamento del primo versamento di quanto dovuto a titolo di 0,5 per cento del totale della raccolta da scommesse relative a eventi sportivi di ogni genere”.

Leggi qui la determinazione direttoriale