Il regolatore svedese del gioco avverte che un limite di deposito potrebbe spingere i clienti verso siti Web senza licenza in cui hanno una minore protezione dei consumatori.

Advertisement

Come parte delle misure svedesi per proteggere i cittadini durante l’emergenza Coronavirus, il governo ha proposto una serie di restrizioni sul gioco d’azzardo online, incluso un limite di deposito di 5000 SEK (€ 471) a settimana per i giocatori d’azzardo online. In risposta, il regolatore del gioco d’azzardo del paese ha avvertito che il limite di deposito avrà un effetto marginale sulla maggior parte dei giocatori d’azzardo svedesi e potrebbe spingere i clienti ad alta spesa verso siti Web senza licenza dove avranno una minore protezione dei consumatori.

L’European Gaming and Betting Association (EGBA) ritiene che il gioco d’azzardo sicuro sia più importante che mai, durante i blocchi relativi al coronavirus in Europa. Tuttavia, come indicato in una recente richiesta scritta al governo svedese, l’EGBA ritiene che il limite di deposito proposto possa avere effetti indesiderati e dannosi e danneggiare più clienti di quanti ne proteggano.

La giustificazione per le restrizioni non è basata sull’evidenza

Sulla base dei dati disponibili, non vi è stato alcun aumento del gioco d’azzardo online nei paesi europei – compresa la Svezia – dai blocchi del Coronavirus. Al contrario, il gioco d’azzardo online è diminuito in modo sostanziale, come riportato, ad esempio, dai regolatori belga, danese e britannico*. Piuttosto che restrizioni a misura unica, che non avranno alcun effetto sulla maggior parte dei clienti e comprometteranno la protezione dei consumatori per coloro che cercano di proteggere, l’EGBA sostiene misure mirate, compresi interventi su misura, per proteggere quelli a rischio di problemi di gioco in questo momento.

Un limite di deposito applicato interesserà solo un numero limitato di giocatori d’azzardo …

Invece di proteggere tutti i clienti del gioco d’azzardo online, un limite di deposito forzato avrà un effetto marginale sulla maggior parte del pubblico del gioco d’azzardo del Paese e farà di più per colpire il gettito fiscale e le entrate fiscali. Ciò è confermato dal regolatore del gioco d’azzardo del Paese, Spelinspektionen, che afferma che il limite di deposito inciderà su una piccola parte dei clienti (5-25%) che sono alti spesi.

… e potrebbe mettere a repentaglio la protezione dei clienti con spese elevate

EGBA ritiene che eventuali effetti positivi di un limite di deposito saranno annullati da effetti negativi sulla canalizzazione, ad esempio i clienti potrebbero giocare sul mercato nero o siti Web senza licenza per evitare le restrizioni. Secondo un recente studio, il 40% dei clienti di casinò online svedesi e il 34% dei clienti di scommesse sportive, già scommettono su siti Web senza licenza o prenderebbero in considerazione di farlo. Il limite di deposito potrebbe, come giustamente avverte Spelinspektionen, indirizzare i giocatori ad alta spesa verso siti Web senza licenza che compromettono la loro protezione del consumatore: questi siti Web sono prontamente disponibili, di facile accesso e non applicano alcun limite o misure di gioco responsabili, incluso lo Spelpaus (regime di esclusione) del paese.

“Comprendiamo che i politici cercano di rassicurare e proteggere i loro cittadini in questi tempi difficili, ma le restrizioni al gioco proposte potrebbero effettivamente danneggiare più clienti di quanti ne proteggano. Tutti gli svedesi stanno già giocando d’azzardo su siti Web senza licenza e queste restrizioni renderanno i siti Web senza licenza – che non applicano alcun limite – ancora più attraenti per loro. Dobbiamo ricordare che il gioco d’azzardo è un comportamento umano, i consumatori faranno sempre le proprie scelte e la regolamentazione top-down raramente funziona. In questo caso, potrebbe avere effetti dannosi o controproducenti spingendo più giochi d’azzardo su siti Web non regolamentati”. – Maarten Haijer, segretario generale, EGBA.

* Belgio: calo del 38% del traffico verso siti Web di giochi d’azzardo autorizzati (Commissione belga dei giochi). Danimarca: calo del 60% del gioco d’azzardo online; casinò online aumentato del 2% (Danish Gambling Authority). Regno Unito: riduzione del 16,2% della vincita lorda del gioco d’azzardo online (H2 Gambling Capital); la maggior parte dei giocatori non ha aumentato il proprio tempo o denaro speso per il gioco d’ azzardo (Gambling Commission). Globale: previsioni di entrate complessive per il gioco d’azzardo in calo del 20,6%; si prevede che la quota online aumenterà marginalmente dal 13% al 16% (H2 Gambling Capital).