Le società di gioco con una licenza svedese possono offrire ai propri clienti un bonus solo alla prima opportunità di gioco. L’Ispettorato svedese del gioco d’azzardo ha rilevato che quattro società hanno violato la legislazione offrendo bonus in ripetute occasioni. L’Ispettorato ritiene inoltre che distribuendo regali ai giocatori vulnerabili, le società abbiano violato il loro dovere di diligenza nei confronti dei giocatori. L’Ispettorato considera gravi le violazioni che possono comportare la revoca della licenza, a meno che un avvertimento non sia considerato sufficiente.

Avviso e penale

L’Ispettorato svedese del gioco ha valutato che si può presumere che le quattro società in questione non violeranno le regole sulle offerte di bonus in futuro e ritiene pertanto che un avvertimento insieme a una penale sia un intervento sufficiente.

L’Ispettorato svedese del gioco ha deciso misure nei confronti dei seguenti licenziatari:

Casinostugan Ltd, ammonizione e penale di 25 milioni di SEK.

ComeOn Sweden Ltd, ammonizione e penale di 35 milioni di SEK.

Hajper Ltd, ammonizione e sanzione di 50 milioni di SEK.

Faster Ltd, ammonizione e penale di 65 milioni di SEK.

La dimensione della penale

Un avvertimento può essere combinato con una penale. Quando si determina l’ammontare della penale, si dovrà prestare particolare attenzione alla gravità della violazione e alla durata della stessa, cap. Sezione 15 del Gaming Act. La penale è fissata in relazione al fatturato della società nelle operazioni autorizzate nell’anno finanziario immediatamente precedente ed è fissata a un importo di almeno 5.000 SEK e al massimo del 10% del fatturato annuale del gioco coperto dalle licenze. (cap. Sezione 13 del Gaming Act).