snai
Print Friendly, PDF & Email

Squadra che vince non si cambia. E il trio di testimonial formato da Adam Grapes, José Altafini e Sandro Mazzola, lanciato lo scorso anno da SNAITECH, ha sicuramente vinto, conquistando il pubblico con la sua ironia, confermando il tone of voice leggero e divertente che contraddistingue il brand SNAI. Dunque, eccoli di nuovo, i Playmakers SNAI, in altre avventure, alla ricerca del pronostico giusto.

Adam Grapes è il professore, anzi lo “Sportfessor”, super esperto di quote e percentuali, intento a tenere a basa due “allievi” molto vivaci come “Golasso” Altafini e “il Baffo” Mazzola. I Playmakers tornano on air con i due nuovi spot presentati in occasione della tre giorni di Enada Roma (17-19 ottobre).

In uno spot della precedente campagna i due discutevano e scommettevano sulla durata dei lavori in un cantiere edile, finché Grapes non interveniva, riportandoli al loro ambito naturale, il calcio, e al luogo dove regnano la passione per lo sport e la voglia di divertirsi scommettendo: un “Multiplay Shop” Snai. “Tutti fanno pronostici, non tutti li fanno nel posto giusto”, era il claim, ripreso e sviluppato nei nuovi episodi dello storytelling SNAI. Le dinamiche sono collaudate, il ritmo agile, i dialoghi piacevolmente surreali, il messaggio chiaro: il “posto giusto” dove scommettere, divertirsi responsabilmente e in totale sicurezza, è da SNAI, perché “il pronostico è il nostro mestiere”.

La nuova campagna SNAITECH – totalmente ideata e sviluppata in house – sarà declinata in forma video, audio e visual sui diversi canali di comunicazione: oltre ai due spot destinati a tv e siti web, sono stati realizzati otto spot per i network radiofonici ed uno shooting fotografico per le maggiori testate di stampa quotidiana e periodica. Le avventure dei tre Playmaker appariranno anche sui Social Snai (Facebook, Twitter, Instagram), in costante crescita dal punto di vista dei follower e delle interazioni, e naturalmente sul sito snai.it.

Commenta su Facebook