spagna

La Direzione Generale per la Gestione dei Giochi (DGOJ) ha stabilito con una Risoluzione che gli operatori di giochi con licenza in una delle scommesse regolamentate non possono includere nel loro programma di eventi quelli che sono esclusivamente o principalmente interpretati da minori.

«Nell’attuale contesto dello sviluppo del mercato del gioco d’azzardo online regolamentato in Spagna, ci sono diverse ragioni per cui è chiaro che non è conveniente per i minori integrare gli eventi di scommessa, siano essi sport o altro» comunica DGOJ e chiarisce:

In primo luogo è rilevante stabilire una chiara separazione tra la portata dei minori e quella di tutti i tipi di scommesse al fine di evitare la banalizzazione dei rischi dell’attività dei giochi e delle scommesse da parte dei minori.

In secondo luogo, allo scopo di garantire la sana partecipazione di coloro che praticano attività che contribuiscono a un adeguato sviluppo della personalità, è importante evitare loro di incorrere nel rischio di partecipare a costrizioni esogene a queste pratiche derivate dal comparsa di interessi economici di terzi.

In questo senso, questa misura aiuterà ad eliminare la possibilità che le competizioni vengano manipolate attraverso la perversione di atleti la cui maturità sportiva e personale non è stata ancora completata e che, quindi, ha maggiori probabilità di essere influenzata.

Commenta su Facebook