Il Questore di Pordenone Marco Odorisio questo pomeriggio ha disposto la revoca della licenza di Video Lottery Terminal ad una sala a San Vito al Tagliamento. Il provvedimento è stato adottato in via di urgenza, dopo il sopralluogo effettuato ieri dal personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura.

Gli agenti hanno accertato che gli apparecchi da gioco installati non erano gli stessi della precedente gestione, come comunicato dai Monopoli di Stato il 10 maggio.

Il nuovo titolare, un 29enne cinese, aveva sostituito le macchinette. Operazione che, di fatto, corrisponde all’inizio di una nuova attività. Il Comando di Polizia Locale di San Vito il 15 maggio aveva accertato la violazione amministrativa prevista per aver pubblicizzato l’attività della sala da gioco; il locale in questione, poi, non rispetta il limite di distanza di cinquecento metri dai luoghi sensibili.

“Mi sento di esprimere grande soddisfazione per questo straordinario risultato per il quale ringrazio il Questore Odorisio e il personale della Questura di Pordenone”, commenta il sindaco Antonio Di Bisceglie. “Ancora una volta si dimostra che quando c’è collaborazione tra le istituzioni, serietà d’impostazione, tenacia dell’ente locale e impegno dell’associazionismo, come il presidio di Libera, si possono fare decisivi passi avanti nel contrasto alla ludopatia”.