I pacchetti di figurine a sorpresa che vanno per l maggiore tra i ragazzini di tutta Europa regolamentati come gioco d’azzardo e quindi vietati.

Tecnicamente si chiamano box surprise, popolarissime tra le bambine le Lol, mentre quelle dei Pokemon continuano ad essere tra le preferite dei ragazzini.

Per la maggioranza degli adulti non sono altro che la versione moderna dei pacchetti di figurine del secolo scorso.

La Commissione per il gioco belga, sostiene invece si tratti di una forma di gioco d’azzardo e per questo motivo ha avviato una indagine ritenendo sia illegale. Dopo aver messo al bando ‘ i bottini’ dei videogiochi online, ora è interessata al caso dei pacchetti di carte Pokémon. Il meccanismo infatti potrebbe essere paragonato a un gioco d’azzardo poiché i giocatori ‘azzardano’ sul loro contenuto.

Per questo motivo la Commissione (omologo della nostra Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, ha appena lanciato una indagine per studiare le soluzioni disponibili per la regolamentazione delle surprise box. Secondo il presidente di questa autorità di regolamentazione, Étienne Marique, questi mazzi di carte soddisfano perfettamente i criteri del gioco d’azzardo. Sono quindi illegali e richiedono una legislazione specifica .

La Commissione dei Giochi ha avviato una procedura di indagine a seguito del successo delle buste Pokémon e Magic The Gathering. I giocatori li acquistano ‘compulsivamente’ per mettere le mani sulle carte che miglioreranno il loro gioco. Da notare che in Belgio esiste già un limite di età per questi pacchetti: 13 anni per Magic The Gathering e 6 per i  Pokémon. Il presidente della Commissione di gioco afferma di essere pronto a intraprendere una azione contro gli operatori per regolamentare la vendita di questi sacchetti a sorpresa. Specifica, tuttavia, che deve prima valutare i mezzi a sua disposizione. Osserva inoltre che attualmente la priorità della Commissione rimane il videogioco e la questione delle microtransazioni.

Da non sottovalutare che anche ra le figurine ci potrebbe essere qualcuno potrebbesfuggire al divieto. Si tratta dei pacchetti da collezione come le figurine  Panini. I giocatori hanno un obiettivo specifico per completare un album. Sanno quale carta vogliono. Inoltre, hanno la possibilità di scambiare copie duplicate o acquistare le carte mancanti direttamente dal sito Web ufficiale di Panini. E meno male!

Commenta su Facebook