Nell’ambito dei servizi predisposti per la sicurezza, prevenzione e repressione del gioco illegale, il personale della Squadra di Polizia Amministrativa di Messina ha effettuato controlli con conseguente constatazione di violazioni amministrative nei confronti di un bar, procedendo al sequestro degli apparecchi utilizzati dai giocatori, risultati non conformi alla normativa vigente.

In dettaglio, il titolare dell’esercizio aveva installato tre apparecchiature, due delle quali in uno stanzino non immediatamente accessibile al pubblico, che raffiguravano il gioco delle slot machine. L’ammontare delle sanzioni è stato pari a 150.000 euro. I servizi di controllo proseguiranno su tutto il territorio, così da garantire livelli di sicurezza idonei e per arginare il dilagante fenomeno della ludopatia.