Lo scorso gennario, nell’ambito di un controllo amministrativo in un esercizio commerciale a Castelnovo ne’ Monti (RE), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia locale e la Polizia Municipale hanno accertato l’allestimento abusivo di una sala scommesse ove venivano raccolte giocate per conto di una società estera non autorizzata dai Monopoli di Stato.

Il titolare, infatti, era sprovvisto dell’autorizzazione di cui all’art. 88 del Testo Unico delle Leggi di P.S. Per questo motivo il G.I.P. del Tribunale di Reggio Emilia ha emesso in questi giorni il decreto di sequestro preventivo dei locali che ospitano la sala scommesse.

All’atto del controllo erano stati identificati diversi clienti che avevano appena fatto scommesse e altri che si apprestavano a farle in una delle dieci postazioni presenti nel negozio. Tra i clienti anche due minori. Il titolare è stato indagato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia per il reato di esercizio abusivo dell’attività di gioco d’azzardo.