Blitz della Guardia di Finanza di Prato in una ditta di confezioni trasformata di notte in una bisca clandestina: 15 persone, tutte di nazionalità cinese, sono state denunciate a piede libero per gioco d’azzardo illegale.

Al momento del blitz, un uomo ha provato a chiudere la porta d’accesso ma senza riuscirvi. I militari hanno scoperto all’interno della ditta 15 cinesi intenti a giocare intorno a tavoli allestiti per il gioco del Mahjong, con la presenza di numerose somme di denaro. La rapidità dell’intervento dei militari ha impedito ogni tentativo di camuffare l’attività illecita e ha consentito la denuncia a piede libero delle 15 persone presenti per il reato di partecipazione al gioco d’azzardo.

Sono state sottoposte a sequestro le somme di denaro rinvenute sui tavoli da gioco, le tessere del Mahjong, dadi e carte francesi. Al termine del controllo è stato denunciato un cinese clandestino per ingresso e soggiorno illegale sul territorio.