A gennaio 2022 la spesa effettiva per le scommesse sportive in agenzia (ottenibile sottraendo le vincite all’importo complessivo giocato) è stata di 82,18 milioni di euro (-29,65% rispetto a gennaio 2020, quando la spesa era stata di 116,73 milioni). E’ quanto emerge dai dati – elaborati da Jamma – contenuti nel report diffuso dall’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Napoli è la provincia con la spesa più alta: 11,87 milioni in 1.058 agenzie. Segue Roma con 6,24 milioni di spesa in 628 agenzie. Al terzo posto Milano con 4,19 milioni di spesa in 406 agenzie. Il giocato complessivo ammonta a 340,95 milioni, mentre le vincite complessive dei giocatori ammontano in totale a 258,77 milioni (il payout è del 75,89%). Per quanto riguarda il dato della base imponibile media per accertamento induttivo al primo posto si piazza la provincia di Bolzano: qui in ognuno dei 24 punti vendita sono stati giocati in media 410.000,19 euro. Scarica tutti i dati al seguente link: scommesse sportive in agenzia.