Proseguono i controlli da parte della Compagnia Carabinieri di Cerignola nel territorio dei Cinque Reali Siti, in particolar modo a Stornarella (FG), il comune che con Stornara, negli ultimi tempi, è stato teatro di numerosi gravi accadimenti.

In particolare i militari dell’Arma, con l’ausilio di personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno effettuato un controllo amministrativo ad un circolo privato, dal quale è emerso che il proprietario aveva messo a disposizione dei soci tre computer (sequestrati amministrativamente) per le scommesse online senza le prescritte autorizzazioni. L’uomo è stato quindi sanzionato ai sensi dell’art. 110 del Tulps con una contravvenzione pari a circa 15mila euro da estinguere entro 30 giorni con sanzione accessoria della chiusura del locale fino a quando non sarà oblata la sanzione pecuniaria.