Si è svolta oggi in teleconferenza la riunione dell’Unità Informativa Scommesse Sportive (U.I.S.S.).

Tale Organo, presieduto dal Vice Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Vittorio Rizzi, e costituto con Decreto del Ministro dell’Interno del 15 giugno 2011, ha come obiettivo quello di garantire la regolarità dello svolgimento delle manifestazioni sportive e di contrastare i tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nel settore. Dell’U.I.S.S. fanno parte rappresentanti dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli , della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, e del mondo dello sport (CONI e FIGC).

Oggetto della riunione è stato lo studio dell’impatto della situazione emergenziale legata a COVID-19 sul settore delle scommesse e la programmazione di attività di controllo finalizzate ad una sempre più efficace azione di contrasto al match fixing e ai tentativi di infiltrazione criminale nel settore.