AppleMark
Gli uomini della Divisione polizia amministrativa e sociale della Questura di Monza hanno sequestrato una sala scommesse collegata al bookmaker Aleabet.

Nei giorni scorsi i poliziotti hanno sfondato la porta del locale non riuscendo ad entrare per un controllo. Dopo l’operazione è stata chiusa la“AleaBet-Scommesse Sportive”, la sola e al momento unica sala Ctd della città. Per gli inquirenti si tratterebbe di un Centro trasmissione dati , ovvero uno dei centri scommesse nei quali è possibile puntare denaro via web su determinati eventi sportivi.

Per gli inquirenti si tratta di centri scommesse del tutto illegali. Connessi a server stranieri, non sono registrati e non hanno regolari licenze in Italia: vale a dire, non sono collegati, come dovrebbero essere tutti i dispositivi di gioco d’azzardo, al Monopolio. Risultato? Non pagano nessuna tassa, nessuna percentuale di quanto giocato e incassato viene registrata ufficialmente.

Commenta su Facebook