A Casaluce (CE), nella serata del 3 dicembre, i carabinieri della compagnia di Aversa, a seguito di un controllo ad un bar, hanno denunciato a piede libero quattro persone – il titolare dell’esercizio commerciale, il preposto e due dipendenti, senza contratto di lavoro – sorprese ad effettuare, tramite 5 postazioni di gioco ed un router, attività illecita di raccolta e gestione di scommesse su siti non autorizzati.

I militari hanno rinvenuto scontrini fiscali di scommesse sportive, biglietti con password di accesso a siti esteri, nonché la somma di 475 euro in contanti. I primi due sono stati denunciati anche per simulazione di reato visto che, il 16 dicembre 2020, denunciarono ai carabinieri della stazione di Teverola (CE) il furto di tre postazioni che, invece, quasi un anno dopo, durante il controllo del 3 dicembre, sono state trovate nel bar e sequestrate.