Andrea Guzzon (nella foto), General Manager Italy di Scientific Games, è intervenuto oggi a SBC Digital Italy al panel “La grande corsa del gaming online”.

“Se consideriamo la totalità della nostra offerta digital il 40 era coperta dal betting. Con la chiusura di tutte le attività sportive, nel paeriodo di emergenza pandemica, gli utenti si sono distribuiti un po’ sui casinò, e un 20% sul poker. Questa distribuzione non si è mantenuta successivamente, con la graduale riapertura dei punti vendita. Con l’apertura dello sport, la distribuzione degli utenti è tornata ai livelli precedenti. Un numero di utenti sul segmento casinò che stiamo guardando con attenzione, monitorando quello che possiamo definire “un ammanco” che andrà attenzionato anche nei prossimi mesi”, ha detto Guzzon analizzando il mercato. “Guardando alle nostre offerte, nel segmento casinò, abbiamo registrato una crescita dei giochi con estrazione da punto vendita, una crescita e una ottima performance di giochi ad alta caratterizzazione, giochi cioè che hanno caratteristiche facilmente riconoscibili”. “Oggi l’online è arrivato, è una realtà. La pandemia ha certamente accelerato il processo. Nulla più dell’online, vista la tracciabilità, può garantire sicurezza. Quello che cerchiamo principalmente e che chiediamo è di non perdere il momento, cogliere l’occasione e snellire magari i processi che restano ancora ridondanti, penso al rilascio dei giochi. Noi come fornitori restiamo, dopo anni, ancora dietro le quinte. Saremo ben felice di partecipare ad eventuali tavoli normativi, come partner riconosciuti di questa industria”.