slot

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana (Sezione Seconda) ha pronunciato ordinanza sul ricorso proposto da un operatore rappresentato e difeso dall’avvocato Cino Benelli, contro la Questura di Prato per l’annullamento previa sospensione dell’efficacia del provvedimento con il quale è stato disposto il rigetto della domanda, presentata ai sensi dell’art. 88 T.U.L.P.S., per l’apertura di una sala VLT a causa del “mancato rispetto delle distanze da luoghi sensibili”.

Il luogo sensibile troppo vicino al punto di raccolta del gioco è una palestra inattiva da almeno 12 mesi.

«Rilevato che le censure articolate in ricorso appaiono, ad un primo sommario esame, positivamente apprezzabili, con particolare riferimento al non essere l’attività sportiva in esercizio “da almeno 12 mesi”, e che l’esigenza cautelare può essere soddisfatta con la fissazione dell’udienza di merito, ai sensi dell’art. 55, comma 10, c.p.a.» il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana, Sezione Seconda, fissa l’udienza pubblica e concede la sospensiva.