endrizzi
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – “Contro il gioco d’azzardo, Virginia Raggi ha fatto in 4 mesi quello che Alemanno, Rutelli e Veltroni non hanno fatto in vent’anni. Del resto i partiti che hanno favorito e diffuso l’azzardo in tutta Italia negli ultimi 20 anni, dal Pd alla destra ex An-Forza Italia, prima di parlare si leggano l’innovativo regolamento di Roma che prevede la limitazione degli orari ed il distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili in tutta Roma. Ripetiamo in tutta Roma!

Invece di raccontare frottole, piuttosto i partiti dell’azzardo dalla destra al Pd, vedano di approvare le norme di tutela necessarie anche in Regione Lazio, prendendo esempio dall’Emilia Romagna che su emendamento M5S ha inserito il distanziometro due settimane fa e dalla Lombardia con l’assessore Beccalossi (di destra) che ha applaudito alla misura del sindaco Raggi”.

E’ quanto dichiarato da Giovanni Endrizzi, senatore del Movimento 5 Stelle. “Ricordiamo che società dell’azzardo come (…) hanno finanziato (…) tantissimi politici e fondazioni come denunciamo dal 2013”. “Giorgia Meloni oggi così attenta, dove era? Dove era il Pd, Ds-Margherita, che ha lucrato sulla nascita del Bingo e favorito l’espansione di questo fenomeno con conflitti d’interesse che denunciamo da tre anni? Siamo anche in attesa dell’approvazione della legge sulla abolizione totale della pubblicità sull’azzardo. Dove sono la destra di Meloni, Forza Italia e il Pd per approvare questa norma di civiltà una volta per tutte?” ha concluso Endrizzi.

Senato, Endrizzi (M5S): “Gratta e vinci, altro che innocui. Su divieto pubblicità non esiste contropartita, è il minimo della decenza”

Commenta su Facebook