Stretta sul gioco d’azzardo a Rimini. La Prefettura ha incontrato i vertici delle forze dell’ordine e da qui alla fine dell’anno saranno intensificati i controlli. Il Comune intanto sta iniziando a inviare lettere di diffida ai gestori di tutte le sale giochi che non rispettano il distanziometro di 500 metri dai luoghi sensibili. Sono 45 le posizioni irregolari, dovranno essere sanate nel giro di sei mesi.

Mercoledì pomeriggio in Prefettura si è svolto un incontro del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico per la gestione delle misure sul gioco d’azzardo. Un confronto – hanno spiegato – necessario per fare il punto sul calendario dei controlli che puntualmente e periodicamente svolgono tutte le forze dell’ordine sul territorio provinciale.