Sabato 3, domenica 4 e lunedì 5, si è svolta una importante e vasta operazione di controllo della Polizia di Stato nella città di Reggio Emilia, disposta dal Questore per l’osservanza delle norme anti-Covid che hanno visto la regione e la citta collocata nella cosiddetta “zona rossa”.

Impegnati per l’occasione gli agenti della divisione polizia anticrimine hanno controllato complessivamente 32 persone sottoposte a vario titolo a restrizioni della libertà personale con l’obbligatorietà della permanenza domiciliare disposta dall’autorità giudiziaria; gli agenti della divisione polizia amministrativa e sociale hanno controllato complessivamente 12 esercizi commerciali e minimarket facendo particolare riferimento alle imposizioni disposte per le sale slot e videolotterie; infine l’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha dovuto gestire complessivamente nr. 570 richieste al “113”. Si ricorda che le attività di slot e videolotterie sono sospese, da normativa Covid, dall’ottobre scorso in tutto il territorio nazionale.