Tramite una nota indirizzata a tutti i concessionari, i titolari e i punti per la raccolta delle scommesse su rete fiscia Adm comunica quanto segue: “Si fa seguito alla precedente nota R.U. n.197901 del 16 giugno 2021, per comunicare che, in forza della proroga dello stato di emergenza sino al 31 dicembre 2021 avvenuta con il decreto legge 23 luglio 2021, n. 105, le concessioni e i disciplinari per la raccolta delle scommesse in rete fisica devono intendersi prorogati, in applicazione dell’articolo 103, del decreto legge 17 marzo 2020, n.18, sino al 31 marzo 2022. Codeste società dovranno fornire, entro e non oltre il 31 dicembre 2021, idonee garanzie, secondo le modalità e i termini prescritti dalle convenzioni, aventi scadenza al 31 dicembre 2022, con la possibilità di procedere all’escussione sino al 31 dicembre 2023”.

Scarica al seguente link la nota di Adm: Comunicazione efficacia concessioni scommesse n. 375186