Print Friendly, PDF & Email

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Emilia Romagna ha disposto l’acquisizione , da parte del Comune di Piacenza di una relazione di chiarimenti, con allegata la relativa documentazione, circa l’ “individuazione dei luoghi sensibili ai sensi della legge regionale n. 5/2013 e della D.G.R. N. 831/2017 e approvazione della relativa mappatura”.La decisione a seguito del ricorso di un sercente per l’annullamento dei provvedimenti con i quali il Comune ha ottemperato alla legge regionale che introduce restrizioni alla installazione e il funzionamento di slot e sale da gioco.

 

Commenta su Facebook