I Carabinieri della Compagnia San Lorenzo e personale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – Sezione Controlli di Palermo hanno effettuato una serie di servizi finalizzati al contrasto del fenomeno dei giochi illegali.

Nel corso degli accertamenti è stato riscontrato che in una sala giochi nella borgata Sferracavallo erano collegate due postazioni per la raccolta delle scommesse non conformi alla normativa di settore e per tale ragione sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare di 100.000 euro e le apparecchiature presenti sono state sequestrate.

In un centro scommesse, invece, il gestore è stato segnalato alla Questura di Palermo poiché non autorizzato a svolgere tale attività.